Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana
News del 13 dicembre 2018 Enci Soci e Delegazioni Allevatori Esperti Giudici Manifestazioni

Accordo tra ENCI e Regione Marche nel settore della gestione faunistica

Nuova sottoscrizione per l’utilizzo del cane di razza al servizio della collettività nel settore della gestione faunistica: l’accordo tra ENCI e Regione Marche.

Siglato ulteriore accordo con la Regione Marche che si aggiunge all’elenco delle Istituzioni con le quali l’ENCI stringe rapporti di intesa e collaborazione: si tratta ancora di un protocollo che ha per scopo la specializzazione e l’impiego di unità cinofile in ambito faunistico venatorio e la valorizzazione di aree per lo svolgimento di attività cinotecniche. Un’ulteriore intesa che valorizza l’utilizzo del cane di razza che con il suo impiego contribuisce nel settore della gestione della fauna, oltre che consente alla cinofilia di guadagnare opportune situazioni che permettono di mantenere di alto livello la selezione zootecnica  a lui stesso dedicata.

L’accordo è stato siglato presso gli uffici  della Regione Marche ad Ancona in data 11 dicembre 2018, alla presenza dell’Assessore alla Caccia della Regione Marche Moreno Pieroni,(che si è espresso con apprezzamento per quanto raggiunto),  e del Consigliere regionale Federico Talè, (anche consigliere del Gruppo Cinofilo di Pesaro) del Presidente dell’ENCI Dino Muto, del Presidente della Pro Segugio nazionale Vincenzo Ferrara,  del Consigliere Nazionale ENCI Sandro Pacioni e del Presidente Regionale ENCI Maurizio Barbieri, accanto al quale si sono raccolti anche tutti i Presidenti dei Gruppi Cinofili marchigiani con la sola assenza di quello di Ancona.

Oltre all'Assessore Peroni è doveroso sottolineare il ringraziamento,  per il suo encomiabile e decisivo impegno, verso il Consigliere Federico Talè e il Dirigente regionale Loredana Borraccini, (figlia di un noto cinofilo di altri tempi, Luigi Borraccini, già membro del Gruppo Cinofilo Ascolano e cresciuto accanto all’indimenticabile Conte Romano  Saladini  Pilastri) insieme ai funzionari Daniele Sparvoli e David Anastasi per la loro preziosa collaborazione di gruppo.

Nella sinergia tra l'Assessorato alla caccia e l’ENCI, istituzionalmente preposta alla tutela delle razze canine, si configurano ancora ulteriori prospettive ottimali per una progettualità condivisa che favorirà contestualmente  il miglioramento del nostro patrimonio zootecnico canino ed il suo utilizzo al servizio della collettività.

Encomiabile anche la partecipazione nella fase di preparazione a questo accordo di Serena Donnini, Presidente del Gruppo Cinofilo Fiorentino, che per ENCI ha contribuito alla riuscita condividendone la preziosita’.

 

Marco Ragatzu