Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana
News del 21 giugno 2018 Enci

Conferenze sulla genetica del cane

Presentiamo le riprese video delle conferenze tenute dalle dottoresse Dayna Dreger ed Elaine Ostrander, due delle massime esperte mondiali di genetica del cane, durante ENCI WINNER 2018.

 

Le due ricercatrici statunitensi erano in Italia grazie al Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Universita degli Studi di Milano invitate dalla Prof. Paola Crepaldi e dal suo gruppo di lavoro sulla Genomica Canina per il convegno internazionale
“Canine Genomics and Veterinary: from domestication to pathologies “.

Ringraziamo il Dott. Stefano Frattini e il Dott. Stefano Marelli per la traduzione delle presentazioni durante ENCI Winner 2018.



Sabato 16 giugno 2018 - Dott.ssa Dayna Dreger
The genetic history of dog breeds reflects the progression of human culture
(La storia genetica delle razze canine riflette la progressione della cultura umana
)
  Domenica 17 giugno 2018 - Dott.ssa Elaine Ostrander
Why is my dog sick? Genetics of disease in domestic dog
(Perchè il mio cane è malato? La genetica delle patologie nel cane domestico)
 

Dayna Dreger è Genetista presso l'Università di Purdue (West Lafayette, Indiana) USA college di Medicina Veterinaria. La sua ricerca è focalizzata sull'identificazione di varianti genetiche causative che influenzano le patologie a livello del sistema scheletrico e oculare. Continuando la collaborazione alla ricerca con Elaine Ostrander e il suo laboratorio del National Institutes of Health, si occupa di genetica della struttura e della formazione delle razze. Le sue recenti pubblicazioni hanno evidenziato la storia geografica ed evolutiva condivisa tra cane e uomo, e hanno dimostrato come i segnali genomici all'interno dei genomi canini possano rivelare eventi di particolare importanza nella formazione delle popolaizoni canine. La Dott.ssa Dreger ha conseguito la sua laurea e il suo dottorato di ricerca presso l'Università di Saskatchewan (Canada) con la Dott.ssa Sheila Schmutz, dove ha identificato le varianti per diversi tratti importanti del colore del mantello canino. Successivamente ha studiato come borsista post dottorato con la Dott.ssa Elaine Ostrander presso il National Institutes of Health. Mantiene uno stretto contatto con le esposizioni canine e le attività cinofile sportive come giudice, istruttrice e concorrente; ruoli che le hanno permesso di conoscere in maniera ampia e dettagliata la tipicità di razza, il comportamento e la morfologia canina.

 

Dreger is a geneticist at Purdue University College of Veterinary Medicine. Her research focuses on identification of causal genetic variants defining canine skeletal and eye disorders. Continuing research with the Ostrander lab of the National Institutes of Health revolves around the genetics of breed structure and formation. Her recent publications have outlined the shared geographic and evolutionary history of dogs and humans, and demonstrated how genomic signals within modern canine genomes can reveal events in the population's formative history. Dreger completed her M.Sc. and Ph.D. at the University of Saskatchewan with Dr. Sheila Schmutz, where she identified the variants for several important dog coat color traits. She then studied as a postdoctoral fellow with Dr. Elaine Ostrander at the National Institutes of Health. She maintains a close affinity with the dog show and performance sport community by serving as a judge, trainer, and competitor, roles which afford her a broad and detailed understanding of breed type, behavior, and morphology.

(traduzione a cura di Dr SP Marelli e Dr.ssa S Festa)
 

Elaine Ostrander ha studiato la struttura di popolazione del cane domestico per scoprire geni precedentemente sconosciuti e i meccanismi che stanno alla base della crescita, in questo modo è stato possibile rivelare cause e processi critici per la salute canina ed umana. La Dr Ostrander è a capo della sezione Cancer Genetics and Comparative Genomic del National Human Genome Research Institute at NIH. Ha vinto molti riconoscimenti ufficiali inclusi Burroughs Wellcome Innovation Award, Asa Mays Award, Genetic Society of American Medal, and Lifetime Achievement International Canine Health Award. Elaine Ostrander è stata la prima a dimostrare i vantaggi dell'utilizzare razze filogeneticamente vicine per la mappatura dei caratteri ed ha identificato i geni associati a differenti tumori nel cane. E' stata la prima a dimostrare come la forte selezione umana sul breve periodo abbia portato ad avere un ridotto numero di geni che controlla le maggiori differenze morfologiche tra razze domestiche. Ha pubblicato più di 350 lavori scientifici, la maggior parte su riviste di grande valore scientifico. E' membro attivo di Comitati nazionali ed internazionali ed è Associate Editor per differenti riviste scientifiche.

 

 

Ostrander has exploited the population structure of the domestic dog to reveal previously unexplored genes and mechanisms underlying regulation of growth, thus illuminating both causes and processes critical for canine and human health.She is the Chief of the Cancer Genetics and Comparative Genomics Branch within the National Human Genome Research Institute at NIH. She has won many awards including the Burroughs Wellcome Innovation Award, Asa Mays Award, Genetic Society of American Medal, and Lifetime Achievement International Canine Health Award. Ostrander was the first to demonstrate the advantages of using related breeds for trait mapping. and identified genes associated with several canine cancers. She was the first to show how strong human selection over short periods of time has resulted in small numbers of genes controlling major morphologic differences between domestic breeds. She has published over 350 papers, many in high profile journals. She serves on both National and International committees and serves as an Associate Editor for several journals.

(traduzione a cura di Dr SP Marelli e Dr.ssa S Festa)