Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana
News del 15 novembre 2018 Enci Libro Genealogico Soci e Delegazioni Allevatori Esperti Giudici Addestratori Manifestazioni Documenti

Integrazione articolo 8 Norme tecniche del Libro genealogico del cane di razza

Su impulso dell’Ufficio Centrale del Libro genealogico, con delibera del Consiglio Direttivo e con il parere conforme della Commissione Tecnica Centrale, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con D.M. n° 31369 del 13 novembre 2018 ha integrato l’articolo 8 delle Norme tecniche del Libro genealogico del cane di razza, inserendo il paragrafo f) concernente il deposito del campione biologico per tutti i cani per i quali vi è già l’obbligo del deposito del campione biologico ai paragrafi a), b), c), d) ed e).

Pertanto, a partire dal 1 gennaio 2019, all’atto della registrazione del Modello A (denuncia di monta e nascita) è necessario aver provveduto al deposito del campione di materiale biologico presso un Laboratorio riconosciuto dall’ENCI per tutti i cani accoppiati con i soggetti di cui ai punti sottoelencati:

  1. riproduttori ammessi alla riproduzione selezionata;
  2. stalloni che hanno prodotto più di 5 cucciolate;
  3. stalloni usati in inseminazione artificiale;
  4. stalloni esteri in Italia in stazione di monta;
  5. campioni nazionali, internazionali ed esteri di bellezza e/o di lavoro

 

La modifica alla norma è stata implementata allo scopo di accrescere ulteriormente i controlli da parte dell’ENCI sulla veridicità delle dichiarazioni fornite all’atto della denuncia di cucciolata, considerando in particolare i cani che hanno maggior significato per la selezione.

 

 

  

Il Direttore Generale
Responsabile dell'Ufficio Centrale
del Libro genealogico
Fabrizio Crivellari

Documenti

Norme tecniche Libro genealogico del cane di razza (DM 21203 del 8/03/2005) - agg. DM 31369 del 13.11.2018

Agg. 15 novembre 2018