Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

BEARDED COLLIE

Storia

Il suo nome significa "Collie Barbuto". Le sue origini sono ritenute antiche e per taluni questo cane da pastore era già presente all'epoca delle invasioni romane anche se, a questo proposito, non si hanno vere documentazioni al riguardo. Sicuramente, comunque, le sue origini si possono collegare alle antiche forme che generarono anche il Bobtail nella stessa Inghilterra e, andando a ritroso, il Briard in Francia, il  Bergamasco in Italia, il Puli e il Pumi in Ungheria e infine a tutte quelle razze da pastore affini tra di loro ed in particolar modo una stretta somiglianza lo lega al Pastore Polacco da cui la "storia" lo farebbe discendere. Infatti gli studiosi cinofili inglesi avvalerebbero la teoria che fu al tempo dei Tudor che l'antenato del Bearded sarebbe giunto in Inghilterra, poichè è risaputo che fu proprio in quell'epoca che i Britanni mantenevano frequenti relazioni commerciali con la Polonia. All'inizio dello scorso secolo questo cane era considerato un cane da lavoro, presente da tempi lontani nelle Highlands, che aiutava i pastori a spostare le greggi da pascoli a pascoli o direttamente ai mercati del bestiame. 

Aspetto Generale

Il Bearded Collie deve essere un cane all'erta, vivace, sicuro di se e di buon carattere. Di costruzione robusta, ma non troppo pesante; non deve infatti presentare ne la'spetto massiccio ne l'andatura del Bobtail. Il muso ha l'espressione acuta e indagatrice. In movimento il soggetto deve apparire sciolto e vivace.
Codice FCI 271
Gruppo 1 - CANI DA PASTORE E BOVARI (ESCLUSI BOVARI SVIZZERI)
Sezione 1A - CANI DA PASTORE
BEARDED COLLIE © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni