Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

FIELD SPANIEL

Storia

Alle origini la razza, era divisa in due categorie a seconda del loro peso, al di sotto o al di sopra delle 25 libbre. Il Field Spaniel non è altro che uno Spaniel da terra, ed è proprio così che venivano ufficialmente chiamati e registrati dal Kennel Club. In seguito dagli esemplari meno pesati è nato il “Cocker”, mentre dagli altri derivano altre razze. Il Field deriva da vecchi Spaniel da terra originari del Devon e del Galles. Questa razza era un tempo considerata migliore dello stesso “Cocker” nel lavoro, e migliore di qualsiasi altro Spaniel, questo fino alla fine dell’Ottocento. Successivamente la selezione privilegiò l’estetica a discapito della funzionalità. Il primo club di razza nacque nel 1923. Attualmente gli esemplari di questa razza non occupano una posizione importante nella graduatoria delle preferenze di cacciatori e cinofili nelle isole britanniche. La razza è stata importata negli Stati Uniti nel 1984. Poco conosciuta nei Paesi europei occidentali e in Italia. ( http://www.agraria.org/cani/fieldspaniel.htm )

Aspetto Generale

Spaniel amante della caccia, ben equilibrato, nobile, robusto, costruito per l’attività e la resistenza. Eccezionalmente docile, attivo, sensibile e indipendente.
Codice FCI 123
Gruppo 8 - CANI DA RIPORTO CANI DA CERCA CANI DA ACQUA
Sezione 2A - CANI DA CERCA
FIELD SPANIEL © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni