Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

FOXHOUND AMERICANO

Storia

Sarebbe più vecchio del suo paese d’origine, gli Stati Uniti, dove i primi coloni arrivarono con i segugi irlandesi, inglesi e francesi che formarono lo zoccolo genetico del futuro Foxhound Americano. Col passare degli anni, delle famiglie di allevatori si distinsero in differenti stati americani, particolarmente il Kentucky : ogni allevatore si è sforzato a selezionare delle qualità particolari dai suoi cani. È un cacciatore senza pari, generalmente in " gruppo" , e che vive all'aperto.

Aspetto Generale

La testa dovrebbe essere piuttosto lunga, con occipite leggermente convesso. Il cranio è largo e pieno. Lo stop moderatamente pronunciato Il muso abbastanza lungo, diritto e quadrato. Gli occhi grandi, ben distanziati fra loro, dolci e da segugio; espressione gentile e supplichevole. Color marrone o nocciola. Orecchi inseriti leggermente bassi; allungati arrivano, se tirati, fino al bordo del naso. Fini, piuttosto larghi, si possono alzare a stento e ricadono contro la testa, con la parte davanti leggermente ricurva verso la guancia. Punte arrotondate.
Codice FCI 303
Gruppo 6 - SEGUGI E CANI PER PISTA DI SANGUE
Sezione 1A - CANI DA SEGUITA
Tipo SEGUGI DI GRANDE TAGLIA
FOXHOUND AMERICANO © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni