Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

GRAND ANGLO FRANCAIS BLANC ET NOIR

Storia

Trae le sue origini dal “Bâtard Anglo- Saintongeois”, tipo apparso nella metà del XIX° secolo, e che era risultato dall’incrocio fra il cane di Saintonge e il Fox Hound. Ora la razza conta 2000 cani, con nascite di circa 200 soggetti all’anno. Costituisce le mute di una ventina di equipaggi per la caccia al capriolo e quella di un equipaggio per la caccia al cervo. Il testo del 2007 è stato redatto da M. Pierre Astié, presidente del “Club du chien d’ordre“ e dal suo Consiglio, con la collaborazione di M. Raymond Triquet.  

Aspetto Generale

Grande cane abbastanza potente, resistente e robusto, con una forte ossatura che richiama bene la sua origine gascon saintongeoise
Codice FCI 323
Gruppo 6 - SEGUGI E CANI PER PISTA DI SANGUE
Sezione 1A - CANI DA SEGUITA
Tipo SEGUGI DI GRANDE TAGLIA
GRAND ANGLO FRANCAIS BLANC ET NOIR © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni