Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

SALUKI

Storia

I Saluki sono di vario tipo e per la razza questa variazione è tipica e desiderata. La ragione di questa diversità sta nel posto speciale tenuto dal Saluki nella tradizione araba e l’immensa estensione dell’area del Medio Oriente dove il Saluki è stato utilizzato come cane da caccia per migliaia di anni. Originariamente ogni tribù aveva i Saluki meglio adatti a cacciare la particolare selvaggina della propria area, ma per tradizione del Medio Oriente, questi cani non venivano comperati o venduti, bensì offerti come segni di omaggio. Ne segue che quelli regalati agli europei e portati in Europa, provenivano da zone che differivano grandemente fra loro per tipo di terreno e clima e che quindi erano ben diversi. Lo standard inglese del 1923 fu il primo standard ufficiale europeo per questa razza e fu redatto per comprendere tutti questi tipi originari di Saluki.

Aspetto Generale

Nell’insieme questa razza dovrebbe dare l’impressione di grazia e simmetria, di grande velocità e resistenza unite a forza e attività. Varietà a pelo liscio: ha le stesse caratteristiche; soltanto il pelo non presenta frange.
Codice FCI 269
Gruppo 10 - LEVRIERI
Sezione 1A - LEVRIERI A PELO LUNGO O FRANGIATO
SALUKI © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni