Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

TERRIER BOEMO

Storia

Il Terrier Boemo è il risultato di un appropriato incrocio fra un maschio Sealyham Terrier e una femmina Scotch Terrier, con lo scopo di creare un Terrier da caccia leggero, dalle gambe corte, ben pigmentato, con pratici orecchi pendenti, facile da accudire e da istruire. Nel 1949 Mr. Frantisek Hork di Klnovice vicino a Praga, iniziò a migliorare la razza, fissando le sue caratteristiche. Nel 1959 questi cani furono esposti per la prima volta, e la razza fu finalmente riconosciuta dalla FCI nel 1963.

Aspetto Generale

Terrier a gambe corte, dal lungo pelo, ben fatto e molto muscoloso, con piccoli orecchi pendenti, costruito nel rettangolo. Altezza al garrese. M. 29 cm F. 27 Lunghezza del cranio M. 21 cm F. 20 Larghezza del cranio M. 10 cm F. 9 Circonferenza toracica (dietro il gomito) M. 45 cm F. 44 Lunghezza tronco M. 43 cm F. 40 Equilibrato, non aggressivo, compagno piacevole e allegro, facile da addestrare; un po’ riservato con gli estranei; di carattere calmo e gentile.
Codice FCI 246
Gruppo 3 - TERRIER
Sezione 2A - TERRIER DI PICCOLA TAGLIA (GAMBA CORTA)
TERRIER BOEMO © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni