Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana
News del 4 agosto 2020 Enci

Attivita’ ENCI in regione Abruzzo

Si sono svolti ieri, presso la sede della Regione Abruzzo, due importanti incontri nell’ambito delle azioni strategiche che ENCI sta portando avanti, nelle diverse Regioni d’Italia, per coordinare attività condivise e sostenibili con l’ambiente, per la valorizzazione delle verifiche zootecniche in contesti di eccellenza.

Ha avuto luogo un proficuo incontro con il Presidente della Regione, Marco Marsilio, per pianificare una serie di azioni strategiche per la valorizzazione delle attività cinotecniche ENCI sul territorio, non solo quelle direttamente afferenti alle grandi manifestazioni di Campo Felice e Roccaraso, ma anche quelle più piccole, ma qualitativamente importanti, e riguardanti, in particolare, i cani da ferma e quelli da seguita, che si svolgono sul territorio durante l’anno. E’, infatti, particolare interesse di ENCI promuovere ogni azione efficace e sostenibile, per la valorizzazione delle verifiche zootecniche in contesti naturalistici di particolare pregio. Da parte del Presidente della Regione ho potuto riscontrare la più grande disponibilità a lavorare assieme.

Precedentemente si è tenuta una riunione per concordare l'eventuale ripresa dei lavori inerenti il “Protocollo d'intesa per un'attività cinotecnica sostenibile”. ENCI era presente in qualità di ente firmatario, per ribadire il proprio coinvolgimento e sostegno in tutte le iniziative che prevedono l’utilizzo di unità cinofile specializzate per attività di monitoraggio, conservazione e gestione delle specie selvatiche, e per continuare il confronto che è stato avviato, grazie al Protocollo, con tutti i portatori d’interesse, al fine di dare il proprio contributo in tutte le azioni condivise sia per la tutela sostenibile dell'ambiente sia per il coordinamento delle attività di difesa delle specie protette come l'Orso bruno marsicano previsto dal Patom.

 

Il presidente
Dino Muto