Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana
News del 25 novembre 2022 Enci

Presentazione del progetto ENCI presso il carcere di Santa Caterina in Brana (Pistoia)

In un’atmosfera allegra e positiva si è svolta ieri, presso il carcere di Pistoia, la presentazione ufficiale di un progetto interamente sostenuto da ENCI, finalizzato a realizzare un percorso formativo rivolto ad alcuni detenuti, propedeutico all’adozione di 1 cane che potesse vivere stabilmente all’interno della struttura.

L’adozione del cane è stata il passo finale di un percorso consapevole ed informato per creare le condizioni migliori per la sua gestione e accudimento.

L’attività è stata strutturata in moduli ed incontri teorico/pratici tenuti dagli addestratori ENCI e in un periodo di affiancamento successivo all’adozione.

Indiscussa protagonista della mattinata di ieri è stata Viola, la meticcia di 1 anno che è stata adottata questa estate al termine del percorso formativo.

La direttrice del carcere Loredana Stefanelli ha avuto modo di spiegare ai presenti come questo progetto sia partito da lontano, più di un anno fa, con una prima valutazione sull’idoneità della struttura a poter ospitare un cane, seguita dal percorso che ha fornito ai detenuti le nozioni necessarie alla cura, educazione e rispetto degli animali.

La direttrice ha proseguito descrivendo le caratteristiche di Viola, un cane solare, che si è dimostrata fin da subito affettuosa con tutti e che può godere sia dei suoi spazi riservati all’interno della struttura, sia degli spazi comuni dove i detenuti si occupano di lei in ogni modo, dalle cure quotidiane, fino a passeggiate e momenti di gioco.

Molto emozionante il resoconto di un detenuto, che ha avuto modo di condividere con i presenti, la gioia che Viola ha portato nella sua quotidianità e quanto sia cambiata la sua vita da quando può prendersi cura di lei.

In rappresentanza di ENCI erano presenti Riccardo Soderi, presidente del Consiglio Cinofilo Regionale Toscano e Letizia Carbone, addestratrice ENCI che ha seguito i detenuti nel percorso formativo e durante l’inserimento del cane.

Il progetto appena concluso fa parte di tutta una serie di attività che ENCI promuove e sostiene da diversi anni in ambito penitenziario, in un rapporto ormai consolidato di collaborazione con diversi Istituti di pena.

Serena Donnini