Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

BOVARO DELLE FIANDRE

Storia

Il Bovaro delle Fiandre, come dice il suo nome, è originario delle Fiandre, tanto Belghe che Francesi, dato che nessuna frontiera naturale separa queste due Regioni. Che sia di origine molto antica, questo Bovaro, è fuor di dubbio; esso viene impiegato da tempi immemorabili nel rude lavoro di conduttore di bestiame e la sua dura esistenza, sotto un clima fra i più ostili, ha contribuito a dargli una sorprendente rusticità attraverso una rigorosa selezione naturale, alla quale si è poi aggiunta quella dell'uomo che ha saputo ottenere una sorprendente omogeneità nel tipo. 

Aspetto Generale

Sub-brevilineo. Corpo corto e tarchiato, arti forti e molto muscolosi. Il Bovaro delle Fiandre dà un’impressione della potenza, non è pesante. Il Bovaro delle Fiandre sarà giudicato da fermo nelle sue posizioni naturali senza contatto fisico con il presentatore. Il Bovaro delle Fiandre per il fuoco del suo sguardo rivela l'intelligenza, l'energia e l'audacia. Ha carattere calmo ed equilibrato di saggio ardimentoso. 
Codice FCI 191
Gruppo 1 - CANI DA PASTORE E BOVARI (ESCLUSI BOVARI SVIZZERI)
Sezione 2A - CANI DA BOVARI (ESCLUSO BOVARI SVIZZERI)
BOVARO DELLE FIANDRE © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni