Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

GAMMEL DANSK HONSENHUND

Storia

Si può far risalire l’origine della razza all’anno 1710 circa, quando un uomo chiamato Morten Bak, che viveva a Glenstrup vicino alle città di Randers e Hobro, da 8 generazioni stava incrociando cani di Zingari con cani delle fattorie locali. Creò così una razza pura di cani pezzati bianchi e marroni, chiamata “Cane di Bak” o “Cane da ferma danese ancestrale” I fattori della regione chiamavano i loro cani “Bloodhounds”, ma si trattava piuttosto di discendenti dei limieri dei castellani della regione, cani che erano a loro volta in maggior parte discendenti del Chien de St. Hubert (Bloodhound). Nello stesso modo, è probabile che i cani degli Zingari fossero a loro volta discendenti dei cani da ferma spagnoli e di altre razze di segugi simili a quelle citate sopra, di modo che il Chien de Saint Hubert ha contribuito in vari modi alla genesi del “Cane da ferma danese ancestrale”

Aspetto Generale

Cane di media taglia, inscrivibile in un rettangolo e di forte costruzione. Una delle più affascinanti caratteristiche della razza è l’enorme differenza fra i maschi e le femmine. Mentre il maschio è potente e di sostanza, la femmina è tipicamente più leggera, più vivace e briosa.
Codice FCI 281
Gruppo 7 - CANI DA FERMA
Sezione 1A - CANI DA FERMA CONTINENTALI
Tipo TIPO BRACCO
GAMMEL DANSK HONSENHUND © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni