Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

GREYHOUND

Storia

Gli esperti, sebbene non all’unanimità, pensano che il Greyhound possa aver avuto le sue origini nel Medio Oriente. Disegni di cani di questo tipo sono stati scoperti sulle pareti di tombe dell’antico Egitto, risalenti fino al 4000 A.C. Cani di questo tipo si diffusero per tutta l’Europa nel corso degli anni, ma fu in Gran Bretagna che essi vennero allevati in modo da arrivare a uno Standard. Il prototipo dei cosiddetti “cacciatori a vista” o Levrieri, il Greyhound, ha una grande notorietà. Il coursing hound che caccia la lepre viva, è quello da cui è derivato il Greyhound da corsa, superato in velocità solo dal ghepardo Un Greyhound da corsa è stato cronometrato a più di 45 mph ( 72,45 km/h)

Aspetto Generale

Di struttura robusta, bene in forma, di generose proporzioni, dalla muscolatura potente, di costruzione armoniosa, con testa e collo lunghi, spalle ben oblique e nettamente disegnate, torace alto, tronco ampio, rene leggermente arcuato, posteriore potente, arti e piedi solidi, una elasticità delle membra, che enfatizzano considerevolmente il tipo e la qualità. COMPORTAMENTO-CARATTERE
Codice FCI 158
Gruppo 10 - LEVRIERI
Sezione 3A - LEVRIERI A PELO CORTO
GREYHOUND © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni