Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

NORWICH TERRIER

Storia

Il Norwich e il Norfolk Terrier prendono il loro nome, ovviamente, dalla città e dalla contea. Tornando indietro agli inizi e alla metà del 1800, però, non troviamo tale distinzione; questo terrier era solo un comune cane da fattoria. Glen of Imaal, fulvi Cairn Terrier e Dandie Dinmont sono fra le razze che stanno dietro a questi terrier della regione a nord est di Londra e dalla discendenza fulva che ne risultò emersero gli attuali Norwich e Norfolk Terrier. Un tipico terrier a gambe corte, con un solido corpo compatto, che non era stato usato solo su volpi o tassi, ma anche su topi. Ha una meravigliosa disposizione alla caccia, è assolutamente senza paura ma non è attaccabrighe. Come lavoratore, in tana non cede davanti a un feroce avversario, e la menzione del suo standard che vuole si accettino le “onorevoli cicatrici riportate sul lavoro” ci fa chiaramente intendere che tipo di cane sia. Il Norwich Terrier fu iscritto nel Kennel Club Breed Register nel 1932, conosciuto come: Norwich Terrier a orecchi cadenti (ora noto come Norfolk Terrier), e Norwich Terrier a orecchi eretti. Le razze furono separate nel 1964 e la varietà con orecchi cadenti prese il nome di Norfolk Terrier

Aspetto Generale

Uno dei terrier più piccoli. Basso, perspicace, compatto e forte, con buona sostanza e ossatura. Onorevoli ferite, riportate sul lavoro, non devono essere penalizzate.
Codice FCI 072
Gruppo 3 - TERRIER
Sezione 2A - TERRIER DI PICCOLA TAGLIA (GAMBA CORTA)
NORWICH TERRIER © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni