Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

WELSH CORGI CARDIGAN

Storia

L'origine della razza è incerta. Alcuni sostengono che i primi esemplari arrivarono in Inghilterra a seguito di tessitori fiamminghi. Secondo altri si tratta invece di un cane autoctono. La regione da cui si è diffuso è comunque il Galles, dove veniva utilizzato per la sorveglianza degli animali da cortile nelle fattorie delle lande gallesi. Intorno al XV secolo risale il primo impiego del Corgi come cane guida di mandrie di bovini. È in quest'epoca che il Galles inizia a rifornire di carne le grandi città inglesi. Il Welsh Corgi viene a distinguersi in due varietà: il Welsh Corgi Pembroke, più antico, e il Cardigan, di selezione più recente. Nel corso del XX secolo la razza comincia a essere molto apprezzata per la pura compagnia, grazie soprattutto all'utilizzo in tal senso da parte della Regina di Inghilterra. Nel 1934 il Kennel Club stabilì che Cardigan e Pembroke dovevano essere due razze distinte e non solo due varietà dello stesso cane.

Aspetto Generale

Vigoroso, tenace, agile, capace di resistenza. Lungo rispetto all'altezza, termina con una coda di volpe, inserita sul prolungamento della linea dorsale.
Codice FCI 038
Gruppo 1 - CANI DA PASTORE E BOVARI (ESCLUSI BOVARI SVIZZERI)
Sezione 1A - CANI DA PASTORE
WELSH CORGI CARDIGAN © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni