Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

CANE DA PASTORE DI KARST

Storia

il Pastore di Karst è una razza che appartiene al gruppo dei Molossoidi che esiste da molti secoli. Questo cane ha probabilmente seguito il popolo degli Illiri nella sua migrazione attraverso l’Istria e le isole dalmate e si è stabilito nella regione slovena del massiccio di Karst. Per la prima volta, la razza è citata, per iscritto, nel 1689 nel libro del Barone Janez Vajkart Valvasor “La gloria del ducato di Carniole”. La razza e il suo standard sono stati riconosciuti ufficialmente il 2 giugno 1939, con il nome di “Pastore dell’Illiria” nell’assemblea generale della FCI a Stoccolma. Nell’assemblea generale della FCI a Bled (Slovenia), lo standard venne completato e la razza riconosciuta un’altra volta. Tuttavia, fino al 16 marzo 1968, il Pastore d’Illiria del massiccio di Karst portava lo stesso nome del pastore del massiccio di Sarplanina. In presenza di due cani da pastore dallo stesso nome, la Società Centrale Jugoslava ha deciso di chiamare quello della regione di Karst “Pastore del massiccio di Karst” e l’altro “Sarplaninac”. D’allora queste due razze sono totalmente indipendenti.

Aspetto Generale

Il pastore di Karst è un cane di taglia media, armonioso, robusto, dotato di una muscolatura ben sviluppata e di costruzione robusta. La coda e gli orecchi sono ricadenti. Il pelo, di colore grigio ferro, è lungo e abbondante.
Codice FCI 278
Gruppo 2 - CANI DI TIPO PINSCHER E SCHNAUZER- MOLOSSOIDI E CANI BOVARI SVIZZERI
Sezione 2A - MOLOSSOIDI
Tipo TIPO CANI DA MONTAGNA
CANE DA PASTORE DI KARST © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni