Ente Nazionale della Cinofilia ItalianaEnte Nazionale della Cinofilia Italiana

TIBETAN SPANIEL

Storia

Il Tibetan Spaniel (Epagneul tibétain) è stato allevato per moltissimi secoli nei monasteri tibetani. Oggi non sappiamo precisamente in che periodo può essere stata creata la razza. All’inizio del ‘Novecento venne importato in Inghilterra da dei missionari. Molti esperti suppongono che la razza sia il prodotto di incroci effettuati tempi remoti, tra il “Carlino”, il “Pechinese” e lo “Spaniel Giapponese”. In passato veniva chiamato anche “Tibetan prayer dog” che significa “cane della preghiera”, perché i monaci portavano con loro questi piccoli cani e gli utilizzavano per far girare le ruote di preghiera. (www.agraria.org )

Aspetto Generale

Piccolo, attivo e sveglio. Ben proporzionato nell’insieme; la lunghezza del corpo è leggermente superiore all’altezza al garrese. COMPORTAMENTO-CARATTERE Allegro e sicuro di sé, molto intelligente, riservato con gli estranei. Sveglio e leale, ma indipendente.
Codice FCI 231
Gruppo 9 - CANI DA COMPAGNIA
Sezione 5A - CANI DEL TIBET
TIBETAN SPANIEL © NKU

Riproduzione Selezionata

Statistiche iscrizioni ultimi 10 anni